Vaffanculo ai sensi di colpa di Olivia Moore

Per attuare la strategia della parola sgradevole del titolo “Vaffanculo ai sensi di colpa” (Salani Editore), Olivia Moore è scesa a patti con l’editore per dare lustro ad una parolaccia, altrimenti censurata, che potrebbe infastidire il lettore, che viene strategicamente ripetuta in ogni capitolo, ben evidenziata nel banner, e che ora della fine, quasi per Leggi di piùVaffanculo ai sensi di colpa di Olivia Moore[…]

Non perdiamoci di vista di Federica Bosco

È il 31 dicembre e la Compagnia di Via Gonzaga (Mantova) da sempre si ritrova nella grande casa di Andrea, sul lago di Como, l’unico posto al mondo in grado di contenere una quarantina tra cinquantenni, amici da una vita, e i loro figli. Una festa con invitati i conflitti irrisolti, i capricci, le dipendenze, Leggi di piùNon perdiamoci di vista di Federica Bosco[…]

Giorno della Memoria: Quando Hitler rubò il coniglio rosa di Judith Kerr

È il rigido inverno del 1933. A Berlino è caduta così tanta neve ma, ammucchiata ai lati delle strade, appare grigia e triste. Judith Kerr nell’ormai celebre “Quando Hitler rubò il coniglio rosa” appena ripubblicato (Rizzoli) narra di Anna, nove anni, del fratello Max, di dodici, e della sua famiglia: mamma, papà, zio Jilius, nonna Leggi di piùGiorno della Memoria: Quando Hitler rubò il coniglio rosa di Judith Kerr[…]

Gli Agnelli di Antonio Parisi

«Non amo il passato. Mi piace il futuro» diceva Agnelli per sfuggire alle domande insidiose delle interviste. Antonio Parisi in “Gli Agnelli. Segreti, misteri e retroscena della dinastia che ha dominato la storia del Novecento italiano” (Diarkos, 2019) analizza e indaga sui misteri di una dinastia che sostituì, in quanto a regalità, i Savoia a Leggi di piùGli Agnelli di Antonio Parisi[…]

Un amore in più di Alessandro Romito

di Valeria Merlini (Twitter: violablanca) Tutti abbiamo un segreto. Il sottotitolo del romanzo rivela non quanto ci si può aspettare, ma quanto accade crudelmente e realmente. Una donna, bella, elegante, austera, vista e raccontata dagli occhi del nipote che, nel racconto sotto forma di diario, rivela la vita e gli intrighi ma anche gli appigli Leggi di piùUn amore in più di Alessandro Romito[…]

La casa degli specchi di Cristina Caboni

“Devi nuotare, bambina. Presto o tardi ci si stanca di stare fermi a galla.” Ed è quello che farà Milena, la protagonista del libro: nuoterà insieme a mille pensieri nel mare di Positano, darà ampie bracciate per stare a galla e cercare di capire cosa sia successo anni prima in quella casa che contiene specchi Leggi di piùLa casa degli specchi di Cristina Caboni[…]

Gioco come sono di Luigi Datome

Luigi Datome, classe ’87, si racconta a 360 gradi. La pallacanestro è l’argomento alla base del libro, senza però ricadere in quei tecnicismi che impedirebbero ai più di appassionarsi a questa lettura. Datome riesce infatti a presentare il basket in una forma semplice e accessibile, e lo usa per raccontarci la sua storia. In Gioco Leggi di piùGioco come sono di Luigi Datome[…]

20 donne e un camerino di Carla Ponti e Gaia Masiero

di Valeria Merlini (Twitter: violablanca) Le 20 donne citate nel titolo sono alcune delle innumerevoli client che giorno dopo giorno varcano la soglia di Gaya Boutique, un (non tanto) piccolo negozio di abbigliamento intimo che pulsa nel cuore di una parte di Milano a metà tra il borghese e il popolare. Il camerino che le Leggi di più20 donne e un camerino di Carla Ponti e Gaia Masiero[…]

Diciamoci tutto (al massimo ci lasciamo) di Katia Follesa e Angelo Pisani

La quarta di copertina parla, la foto racconta, nei loro sguardi c’è il libro. Il sorriso di Katia Follesa e Angelo Pisani, autori di “Diciamoci tutto (al massimo ci lasciamo)” (Mondadori), è dirompente ed accoglie il lettore come preludio alla lettura. Una foto allo specchio, due sorrisi magnetici e la piega di Katia, immancabile da Leggi di piùDiciamoci tutto (al massimo ci lasciamo) di Katia Follesa e Angelo Pisani[…]

Ultimo tango all’Ortica di Rosa Teruzzi

“La vita è quello che ci succede mentre facciamo altri programmi, diceva John Lennon”, frase che apre l’intera vicenda. Nell’arco di pochi giorni, sul finire dell’estate più umida che si possa ricordare, le investigatrici milanesi al profumo di risotto giallo, rigorosamente vegano, indagano sull’omicidio di Viserbelli, brillante pubblicitario italo-svizzero trapiantato a Milano. Il corpo viene Leggi di piùUltimo tango all’Ortica di Rosa Teruzzi[…]